Upcoming MatchDragons Lugano VS Kanti Baden/15 dicembre 2018/Palamondo Cadempino
SEGUI I DRAGHI

Successo per i dragoni di Prima Lega

La squadra di vertice di #Dragons Lugano inizia il mese di dicembre con una bella vittoria da 3 punti.

L’avversario di giornata è il Volley Luzern II che si presenta al Palamondo forte dei 5 punti sino a qui guadagnati e dell’ottava posizione in classifica. Coach Rossi è chiaro e deciso nel messaggio alla squadra: “ci aspettano sei partite da qui a Natale, questa è la prima e forse la più importante, l’avversario è alla nostra portata e non possiamo sbagliare la partita. Ho bisogno del contributo di tutti i miei atleti, dai titolari alle riserve, per portare a casa il risultato che mi sono imposto“.

La partita inizia bene per i ragazzi luganesi che rispondono colpo su colpo alla squadra lucernese, a break-point avversario corrisponde break-point luganese. Nessuna delle due squadre riesce a scappare via e il set, tirato, si chiude sul punteggio di 25-23 per i #Dragons. Nel secondo set i ragazzi di Stefano Rossi entrano in campo decisi a continuare sull’onda del primo set ma qualche cosa si inceppa, e Lucerna con due break da 4 punti ognuno fanno il cosiddetto “buco” e costringono i ragazzi di casa ad un faticoso recupero. Sull’onda del vantaggio però i lucernesi non sbagliano un colpo e chiudono il secondo set col risultato di 16-25.

Le parole di coach Stefano Rossi: “ci aspettano sei partite da qui a Natale, questa è la prima e forse la più importante, l’avversario è alla nostra portata e non possiamo sbagliare la partita. Ho bisogno del contributo di tutti i miei atleti, dai titolari alle riserve, per portare a casa il risultato che mi sono imposto“.

Nel terzo set Coach Rossi cambia qualche cosa: dentro il giovane Manuel al posto di Luca “Bizza” e Mauro al posto del mancino Woj.

Ancora sconcertati dal set precedente il sestetto in campo fatica a trovare soluzioni, il muro avversario sembra invalicabile. Con grande fatica i ragazzi di casa riescono a tornare a giocare pulito ed efficace, a ricevere bene il servizio avversario e ad attaccare forte. Questo permette di recuperare uno svantaggio di 5 punti e portare la partita sul 24 pari per poi vincere il set 27-25.

Nel quarto e decisivo set il Lugano, con la formazione confermata, pigia sull’acceleratore con la ferma e piena intenzione di non concedere più nulla, di evitare quei pericolosi cali di tensione che danno solo vigore all’avversario e demotivano i nostri. Subito forti al servizio (bravissimo Matej che segnerà 2 aces) e chiari in costruzione i ragazzi di Stefano Rossi si portano su tranquillo parziale di 12-4 e poi ancora sul 20-10 per concludere un set senza storia sul risultato di 25-12.

Quando si vince si fa in fretta a dire bravi. La vittoria però è stata più sofferta e sudata di quanto invece non ci aspettavamo” afferma l’assistente allenatore Stefano Sperandio. “Siamo sicuramente una squadra che non merita di essere nelle ultime posizioni della classifica. I ragazzi sono forti, si allenano bene e sono motivati. Credono nel progetto che #Dragons Lugano sta portando avanti. Quello che preoccupa sono questi cali improvvisi, questi passaggi a vuoto. Dobbiamo evitarli. Oggi per recuperare lo svantaggio nel terzo set e portarci a casa il parziale abbiamo sofferto tantissimo. In tribuna qualcuno si è mangiato le unghie dalla tensione, non vi dico io in panchina”.

Anche il nostro centralone Matej è contento: “dobbiamo giocare come squadra, pensare solo alla partita, ognuno deve pensare a quello che deve fare, e questo già prima di entrare in campo, già al mattino. Vincere è bello e quando siamo avanti nel punteggio è tutto più facile”.

#Dragons Lugano – VBC Luzern 3-1 (25-23 / 16-25 / 27-25 / 25-12)

Matej: “dobbiamo giocare come squadra, pensare solo alla partita, ognuno deve pensare a quello che deve fare, e questo già prima di entrare in campo, già al mattino. Vincere è bello e quando siamo avanti nel punteggio è tutto più facile”.

Gli Under 15 restano imbattuti

I #Dragons U15 erano di scena al Lambertenghi di Lugano e davanti ad un nutrito pubblico hanno offerto ancora una stupenda prestazione di squadra.

Tanti i genitori ed i fratelli e sorelle presenti e questo fa tantissimo piacere. I ragazzi allenati dal trio David, Simone e Nicola continuano nel loro percorso di crescita, piano piano introducono ruoli e competenze, schemi e sistemi di gioco. Questo comporta ovviamente qualche piccolo passaggio a vuoto o qualche errore ma chiaramente si tratta di situazioni aspettate e che si vuole succedano per permetterne la correzione e la comprensione.

La cronaca del primo set vede un Lugano sempre avanti nel punteggio, attento ed ottimo sia nelle ricezioni che nelle difese, un primo set che scorre via abbastanza agilmente e che si chiude sul risultato di 25-16

Nel secondo parziale Coach Hübner effettua un ulteriore esperimento togliendo dal terreno di gioco i giocatori più “grandi” e responsabilizzando i più piccoli. Nonostante la fatica iniziale e qualche sbandamento anche questa formazione porta a casa il set con il risultato di 25-23.

Nel terzo ed ultimo set i #Dragons U15 non lasciano gioco alle avversarie, brave comunque a contenere i ragazzi ed a costruire azioni piacevoli seguendo le indicazioni di coach Eros Ortiz, allenatore che conosce molto bene i nostri atleti U15 in quanto allenatore del SAR Maschile.

Bravissimi quindi a tutti i nostri ragazzi, giovani atleti che si stanno impegnando e che hanno inanellato la terza vittoria senza perdere nemmeno un set.

Il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 6 dicembre, Palestra LiLu2 Savosa, inizio gara alle ore 20:30. L’avversario sarà G&B Volley3, squadra questa che condivide con noi la prima posizione in classifica del campionato di 3°LR base. Lo spettacolo è garantito!

#Dragons Lugano – SdP Vedeggio 2 3-0 (25-16 / 25-23 / 25-19)

I #Dragons U15 erano di scena al Lambertenghi di Lugano e davanti ad un nutrito pubblico hanno offerto ancora una stupenda prestazione di squadra.

GDPR

  • Normativa GDPR

Normativa GDPR

Maecenas faucibus mollis interdum. Aenean eu leo quam. Pellentesque ornare sem lacinia quam venenatis vestibulum. Integer posuere erat a ante venenatis dapibus posuere velit aliquet.

Integer posuere erat a ante venenatis dapibus posuere velit aliquet. Donec sed odio dui. Donec id elit non mi porta gravida at eget metus. Duis mollis, est non commodo luctus, nisi erat porttitor ligula, eget lacinia odio sem nec elit.