Upcoming MatchDragons Lugano vs Omnia Sport Caravate/28 Aprile 2019/Palamondo Cadempino
SEGUI I DRAGHI

Sfida alla corazzata Aarau

Squadre pronte a sfidarsi

Sabato 26 gennaio i #Dragons incrociano le armi contro la terza in classifica, una squadra compatta e coesa che gioca e lotta per un posto nei play off di Serie B, gli Eagles del BTV Aarau.

Le due squadre schierate in campo e arrivate estremamente preparate a questo incontro di campionato hanno dato vita ad una partita vera, veloce, intelligente. Il pubblico presente sulle panchine (non tutti hanno la fortuna di giocare al Palamondo) si è spellato le mani applaudendo entrambe le compagini e le gesta tecniche di tutti gli atleti.

Il primo set inizia, per i ragazzi di coach Stefano Rossi, con Simone al palleggio e Woj opposto, Silvano e Beppe di banda, Matej e Davide centrali e Richi nel ruolo di libero.

#Dragons subito avanti nei primi punti soprattutto grazie ad un incontenibile Davide Braglia che ha fermato con quattro muri consecutivi gli attacchi del loro giocatore di posto 4 e con le due bocche da fuoco Silvano e Woj che hanno messo a terra numerosi attacchi al primo tentativo.

Molto merito dell’efficacia del nostro gioco va dato primariamente all’ottima ricezione dei nostri schiacciatori, di un Richi davvero in forma ed alle scelte azzeccate e precise di Simone

Davide Braglia, incontenibile a muro, ha fermato quattro volte lo schiacciatore avversario.

Un'infusione di grinta

Sconsolato e con la classica coda tra le gambe il loro schiacciatore lasciava il campo facendo spazio al più esperto Giger. Purtroppo la sola presenza di questo grande giocatore (bisogna dargliene pieno merito) ha permesso ad Aarau di recuperare lo svantaggio iniziale di 6 punti e di portarsi addirittura avanti con un break di 7 punti.

La seconda metà del primo set, dopo gli assestamenti portati dall’allenatore, è proseguito punto su punto, con alcuni errori difensivi di #Dragons, sino al punteggio di 25-21 per gli Eagles.

A fine primo set l’allenatore Rossi ha guardato negli occhi uno per uno i suoi giocatori ed ad ognuno di loro ha fatto comprendere quanto fossero capaci, se l’avessero davvero voluto, di battere chiunque e di portare a casa una vittoria che spettava loro di diritto.

Una carica ed una consapevolezza fatta propria da tutta la squadra la quale è entrata in campo nel secondo parziale con una grinta mai vista prima. Capitan Beppe si è preso sulle spalle tutti i propri compagni e giocando un set pressoché perfetto, annullando ogni velleità offensiva e lavorando perfettamente in fase di cambio palla, riuscivano a pareggiare i conti aggiudicandosi il set con il parziale di 22-25.

Capitan Beppe si è preso sulle spalle, come ad ogni partita, i propri compagni e li ha condotti alla vittoria di secondo e terzo set.

La stanchezza si fa sentire

In entrata di 3° set l’allenatore di Aarau ha quindi cambiato un centro e l’opposto con il tentativo di riportare equilibrio e variare il gioco. Un terzo set estremamente equilibrato giocato veramente punto su punto, con pochissimi break-point ed ogni volta annullati, da entrambe le parti. Nessuna delle due formazioni in campo riusciva a staccare l’avversario tanto che il set si è risolto ai vantaggi con un correttissimo 24-26 a favore di #Dragons.

Guadagnato il primo punto in palio i ragazzi luganesi si sono caricati per entrare sul terreno di gioco decisi a portarsi a casa anche gli altri due preziosissimi punti in palio.

Nel terzo set, con Manuel dentro al posto di un provato Woj, con i giocatori che cominciavano a manifestare segni di stanchezza, il gioco si fa più “pasticciato” e da entrambe le parti della rete si alternano giocate di gran classe a errori elementari.

Nonostante delle buone giocate il 4° set termina a favore della compagine di casa con il risultato di 25-21 portando la contesa al 5° e decisivo set. Un ultimo set, un ultimo sforzo per portare a casa un secondo importante punto. Un set ancora più combattuto, vantaggio noi, vantaggio loro, difesa noi, muro loro, attacco noi, attacco loro.

Un’altalena di break-point sino al decisivo 17-15 per le aquile di Aarau. Una partita bellissima, viva, sofferta fino alla fine e letteralmente da infarto. Una partita sconsigliata ai deboli di cuore ma che fa da apripista al prossimo importantissimo appuntamento.

 

BTV Aarau – #Dragons Lugano 3-2 (25-21 / 22-25 / 24-26 / 25-21 / 17-15)

PROSSIMO APPUNTAMENTO DA NON PERDERE

Sabato 2 febbraio al Palamondo si presenterà la seconda forza del campionato, il VBC Buochs. Se i ragazzi giocheranno così però nemmeno loro, dall’alto della loro esperienza e forza, avranno vita facile nella bolgia del Palamondo.

Vi aspettiamo tutti alle ore 18.00 al Palamondo a Cadempino!

GDPR

  • Normativa GDPR

Normativa GDPR

Maecenas faucibus mollis interdum. Aenean eu leo quam. Pellentesque ornare sem lacinia quam venenatis vestibulum. Integer posuere erat a ante venenatis dapibus posuere velit aliquet.

Integer posuere erat a ante venenatis dapibus posuere velit aliquet. Donec sed odio dui. Donec id elit non mi porta gravida at eget metus. Duis mollis, est non commodo luctus, nisi erat porttitor ligula, eget lacinia odio sem nec elit.